17 Maggio 2018

Bonus pubblicità, legge di bilancio in favore della comunicazione

Un bonus dedicato a chi acquista spazi pubblicitari

 

Arriva finalmente una buona notizia per le imprese italiane e per una nuova linfa del marketing e della comunicazione: il bonus pubblicità.

Il Governo ha approvato la Legge di Bilancio 2018, che prevede una novità in materia di lavoro, welfare,pensioni fisco e imprese. La legge prevede la mobilitazione di risorse per il 2018 per circa 20,4 miliardi di euro, derivanti anche dal miglioramento del quadro economico.

All’interno del decreto fiscale approvato dal Consiglio dei Ministri sono previste anche le norme relative agli incentivi fiscali sugli investimenti pubblicitari.
L’incentivo previsto dalla Legge di Bilancio 2018 è il 75% del valore incrementale degli investimenti effettuati, e del 90% nel caso di micro-imprese, start-up innovative e PMI.

Una buona notizia per tutte le imprese che hanno deciso di investire parte del loro business nella pubblicità.

Ma a chi si rivolge il bonus pubblicità?

 

Il bonus pubblicità viene applicato per i lavoratori autonomi e per le imprese che realizzano investimenti in campagne pubblicitarie. Hanno valore gli investimenti sia sulla stampa quotidiana , la stampa periodica, senza dimenticarsi delle emittenti televisive e radiofoniche locali, analogiche o digitali.
Per poter usufruire di questo credito d’imposta, il valore degli investimenti dovrà superare almeno dell’1% gli analoghi investimenti effettuati l’anno precedente, sugli stessi mezzi di informazione.

Un piccolo passo verso il mondo della pubblicità, una crescita verso chi decide di investire nei nuovi media per sostenere il proprio business. Non è stata ancora definita la modalità di accesso a queste detrazioni e gli annessi criteri di attuazione della legge. Nell’attesa, però, del decreto attuativo del Presidente del Consiglio dei Ministri noi siamo ben felici di darvi questa notizia!